ajax
attendere prego...
Cerca

Attività Piattaforma Trasporti

Programmi «Efficienza di veicoli»

Si tratta di una combinazione di misure di aumento dell’efficienza di automobili private e veicoli commerciali leggeri in circolazione come «CheckEnergeticaAuto», la sostituzione delle gomme normali con pneumatici a bassa resistenza al rotolamento e la sostituzione di oli normali con oli motore a bassa viscosità. Queste misure sono proposte da garagisti e in parte da gommisti ai proprietari di automobili private e di veicoli commerciali leggeri.


Il programma è stato inoltrato per la registrazione all'Ufficio federale dell’ambiente nel gennaio 2014. A seguito della sua presa di posizione gli effetti computabili diminuiscono considerevolmente in quanto non è possibile garantire la realizzazione  delle misure dei clienti. Anche l'incentivazione della vendita da parte dei garagisti di oli motore a bassa viscosità e di pneumatici a bassa resistenza al rotolamento è ritenuta non computabile.


Di conseguenza la realizzazione dei programmi è stata sospesa non essendo più finanziabili con le entrate provenienti da attestati.

Programma «Veicoli commerciali ibridi pesanti»

Nel febbraio 2014 è stato registrato dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) un programma sviluppato in collaborazione con l’Agenzia dell’energia dell’economia (AEnEC) di incentivazione all’acquisto e all’impiego di veicoli commerciali ibridi pesanti. Alla luce dello scarso interesse riscontrato, il programma non viene attuato.

Programma «Aumento del carico di veicoli commerciali pesanti»

Nel febbraio 2014 è stato registrato dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) un programma sviluppato in collaborazione con l’Agenzia dell’energia dell’economia (AEnEC) di aumento del carico di veicoli commerciali pesanti. Alla luce dello scarso interesse riscontrato, il programma non viene attuato.

Programma «Veicoli commerciali leggeri elettrici»

Nel novembre 2013 è stato inoltrato all'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM), in collaborazione con l‘Agenzia dell’energia dell’economia (AEnEC), un programma di incentivazione dell'acquisto e dell'impiego di veicoli commerciali leggeri elettrici. Come per le automobili private, dal 2017 entreranno in vigore i valori limite di CO₂ per i nuovi veicoli commerciali leggeri messi in circolazione. I veicoli elettrici sono compresi nel calcolo delle emissioni medie di CO₂ dei nuovi veicoli commerciali leggeri messi in circolazione, impedendo così di incentivare separatamente i veicoli elettrici.

Programma «Veicoli commerciali ibridi leggeri»

Nel novembre 2013 è stato inoltrato all’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) un programma sviluppato in collaborazione con l’Agenzia dell’energia dell’economia (AEnEC) di incentivazione all’acquisto e all’impiego di veicoli commerciali ibridi leggeri.
Alla luce dello scarso interesse riscontrato, il programma non viene perseguito.

Programma «Superamento prescrizioni sulle emissioni (130 g/km) & elettromobilità automobili private»

Il programma vuole introdurre incentivazioni affinché le emissioni di CO₂ delle nuove automobili private siano inferiori alle prescrizioni legali. Fra le misure si situa anche l’elettromobilità.


La possibilità di formare raggruppamenti di importatori complica lo svoglimento dell’attività. Inoltre le automobili elettriche vengono incluse nel calcolo delle emissioni medie di CO₂ delle nuove automobili private messe in circolazione e dunque non è possibile considerare separatamente le automobili elettriche. Il programma dunque non viene perseguito. 

Programma «Eco-Drive»

Promozione di corsi Eco-Drive per conducenti provetti.


L’Ufficio federale dell’energia (UFE) è critico nei confronti di questo programma in quanto ritiene che non sia possibile misurarne o stimarne precisamente gli effetti. Il programma dunque non viene perseguito.


Valutazione dell’Ufficio federale dell’energia (solo in tedesco)

Programma «Gestione della mobilità nell'impresa»

Aumento dell’efficienza di viaggio minimizzando il numero di tragitti di dipendenti e clienti (gestione dei posteggi, incentivazione dell’uso dei mezzi pubblici e del traffico lento, carpooling).


Secondo l’Ufficio federale dell’energia (UFE), la maggioranza di questi provvedimenti sono da considerare a titolo di “informazione e consulenza” e non sono dunque ammessi come progetto di compensazione. Inoltre l’UFE ritiene che non sia possibile comprovare né quantificare gli effetti dei cambiamenti di comportamento che si intende ottenere con un tale programma. Il programma dunque non viene perseguito.


Valutazione dell’Ufficio federale dell’energia (solo in tedesco)

Programma «Carrello elevatore elettrico»

Sostituzione dei carrelli elevatori alimentati a benzina con modelli elettrici o ibridi (diesel-elettrico).


Alla luce dello scarso interesse riscontrato, il programma non viene perseguito.

Programma «Sostituzione del refrigerante nei condizionatori»

Incentivazione a sostituire il refrigerante R134a (GWP ca. 1‘400) con R1234yf (GWP ca. 4) nei veicoli per il trasporto di persone.


Il programma non viene perseguito in considerazione del fatto che il refrigerante R1234yf è molto dibattuto sia per motivi tecnici di sicurezza (è infiammabile) che per motivi di protezione ambientale (vi è il dubbio che una volta nell’atmosfera diventi a lungo nocivo per le piante). La conversione da R134a a R1234yf comporterebbe inoltre costi elevati – fra cui per l’adattamento degli allacciamenti degli apparecchi per la manutenzione dei climatizzatori – che non possono essere finanziati con le riduzioni di emissioni realizzate.