Piattaforma Imprese

Le imprese che hanno assunto un impegno nei confronti della Confe­de­ra­zione di ridurre le emissioni di gas serra ai sensi dell’art. 67 dell’Ordi­nanza sul CO₂, possono conver­tire in atte­stati le presta­zioni supple­tive ai sensi dell'art. 12 dell’Ordi­nanza sul CO₂. Le emissioni dell’impresa però devono supe­rare di oltre il 5% l’obiet­tivo conve­nuto. Inoltre possono trasfe­rire le presta­zioni supple­tive prove­nienti dal primo periodo d'impegno 2008 - 2012 al secondo periodo d'impegno 2013 - 2020.



Esempio: Una lavan­deria assume nel 2014 un impegno di ridu­zione con l’UFAM ai sensi dell’art. 67 dell’Ordi­nanza sul CO₂. La lavan­deria in teoria sarebbe in grado di sosti­tuire il sistema di riscal­da­mento ad olio con uno a legna, ma non avrebbe senso da un punto di vista econo­mico, e non rientra quindi neanche nel calcolo della conven­zione sugli obiet­tivi con l’UFAM. Per finire nel 2015 la lavan­deria opta per il riscal­da­mento a legna e quindi dal 2016 regi­strerà un livello di emissioni signi­fi­ca­ti­va­mente infe­riore all’obiet­tivo fissato. La lavan­deria potrà vendere alla Fonda­zione KliK l’intero ammon­tare di presta­zioni supple­tive otte­nute supe­rando l'obiet­tivo di emissioni, meno il 5%.

conven­zione sugli obiet­tivi volon­taria con diritto ad atte­stati possono gene­rare atte­stati. A tale scopo devono però presen­tare in un progetto, ai sensi dell’art. 5 dell’Ordi­nanza sul CO₂, le misure intese al supe­ra­mento dell’obiet­tivo di emissioni, misure che non possono rientrare nell’obiet­tivo stabi­lito o nella conven­zione sugli obiet­tivi. Inoltre per tali presta­zioni supple­tive si rila­sciano atte­stati solo quando l’obiet­tivo di emissioni è supe­rato di oltre il 5% per tre anni. Le imprese con una conven­zione sugli obiet­tivi volon­taria secondo l'art. 68 dell'Ordi­nanza sul CO senza diritto ad atte­stati o le imprese che parte­ci­pano al sistema svizzero di scambio di emissioni (imprese SSQE) non possono gene­rare atte­stati.



La Fonda­zione KliK ha presen­tato alle imprese esentate un'offerta d'acquisto per gli atte­stati prove­nienti dalle presta­zioni supple­tive e dai diritti di emissioni in sopran­nu­mero. 350 imprese hanno bene­fi­ciato dell'offerta della Fonda­zione KliK. Altre imprese rice­ve­ranno dalla Fonda­zione KliK un'offerta contrat­tuale identica dopo la rice­zione della deci­sione dell'UFAM. In caso di domande, favo­rite contat­tare la signora Darja Tinibaev.

Piattaforma Imprese