Piattaforma Imprese

Programma «Pacchetto di misure PMI»

Da un’analisi di circa 3’000 possi­bili misure di risparmio di CO₂ nelle PMI è emerso che nessun approccio si addice allo sviluppo di programmi di prote­zione del clima nel segmento PMI. Il princi­pale poten­ziale di risparmio di CO₂ si trova nelle misure per edifici già promosse diret­ta­mente da altri programmi. Le rima­nenti misure di risparmio di CO₂ sono troppo piccole e troppo etero­genee per essere standar­diz­zate nel quadro di un programma.

Progetti «Ridu­zione di PFC e NF₃»

Da un’analisi è emerso che non vi è alcun poten­ziale per un progetto di ridu­zione di PFC e NF₃.

Progetti «Ridu­zione di emissioni di gas esila­rante negli ince­ne­ri­tori di rifiuti»

In circa cinque impianti di ince­ne­ri­mento dei rifiuti urbani (IIRU) in Svizzera l’ince­ne­ri­mento genera consi­de­re­voli quantità di gas esila­rante a causa della tecno­logia appli­cata nella deni­tri­fi­ca­zione. Queste emissioni possono essere ridotte sia mediante inter­venti tecnici nel processo produt­tivo che in impianti sepa­rati di decom­po­si­zione di gas esila­rante.


Consi­de­rata la concen­tra­zione rela­ti­va­mente bassa di gas esila­rante negli scarichi d’aria degli ince­ne­ri­tori, non è possi­bile finan­ziare la decom­po­si­zione con le entrate da atte­stati. Inoltre, la realiz­za­zione implica un inter­vento sull’impianto e quindi un periodo di inter­ru­zione opera­tiva.

Progetti «Sosti­tu­zione di SF₆ come gas di prote­zione nei quadri elettrici con isola­mento in gas»

Da un’analisi appro­fon­dita è emerso che, allo stato tecno­lo­gico attuale, i costi supple­men­tari neces­sari per un quadro elettrico con gas di prote­zione ecocom­pa­ti­bile sono spropor­zio­nati rispetto alle ridu­zioni stimate di emissioni.

Piattaforma Imprese